Qbr festeggia un nuovo traguardo: sono 400 mila gli iscritti alla community

25 Febbraio 2008 - Qbr sale a quota 400 mila utenti registrati. A pochi mesi da“La carica dei 300 mila”, lo spot che celebrava on-line l’ultimo traguardo raggiunto nel settembre 2007, Qbr festeggia ancora.

Il raggiungimento dei 400 mila iscritti è l’ennesima dimostrazione dello sviluppo progressivo di Qbr, il social network partito dal meridione che si sta espandendo rapidamente in tutta l’Italia.

Negli ultimi 2 anni Qbr ha quadruplicato le sue cifre: una crescita costante e veloce che parte nel giugno 2006 quando la qbr tribù conta 100 mila iscritti e prosegue nel febbraio 2007 quando raddoppia con 200 mila. E ancora, solo sei mesi più tardi giunge a quota 300 mila.

Oggi i ragazzi che si conoscono su Qbr.it sono 400 mila: una community fatta di giovani dai 15 ai 25 anni che grazie ai servizi gratuiti (come la chat e l’inserimento di foto e video) di un social network pensato per il loro divertimento, intessono quotidianamente relazioni sociali, e attraverso la mediazione del computer,vivono una socialità creativa e multimediale .

Qbr nasce nel 2003 e dal 2004 passa in gestione a Nascar (Communication Company partenopea leader nella progettazione dell’identità visiva, nella comunicazione on-line e nel web marketing).Nel 2006si arricchisce di un magazine online, pensato come luogo di informazione per gli utenti, che spazia dalla cronaca al gossip, dalla moda al web, con 12 canali tematici, video e ph otogallery quotidianamente aggiornati.

Oggi, alla vigilia del grande salto verso una piattaforma internazionale, Qbr è gestito da Ciaopeople, (società spin-off di Nascar specializzata nella gestione di portali ad alto traffico) e si presenta come una delle communities più grandi d’Italia: con 80 mila accessi unici giornalieri e 400 mila iscritti Qbr si dimostra un’importante realtà del web duepuntozero made in Italy.

400.000 utenti sono tanti, ma non abbastanza se pensiamo a myspace o facebook. Gli stessi netlog e badoo, in ambito europeo, contano milioni di utenti. Ed è tra questi nomi che ci vogliamo collocare - ha dichiarato Gianluca Cozzolino, CEO di Ciaopeople - Siamo solo all'inizio di questa grande sfida. Per noi è più importante il trend che il numero in se stesso; gli utenti registrati crescono di giorno in giorno e questo ci prepara al nostro grande obiettivo: diventare il social network italiano più visitato nel panorama internazionale".

Claudia Saputo

Press Office

CS

0