Luigi Crespi: 'L'allarmismo sui clandestini operazione elettorale'

In BreakWeek, la rubrica settimanale del suo blog: "20mila immigrati non possono essere un'emergenza". Su Montezemolo in politica: "Impossibile quantificare"

La situazione di Lampedusa e dei clandestini e' trattata dal governo come una vera e propria emergenza. "Questo procurato allarme e' assolutamente un'operazione elettorale; una delle tante operazioni di distrazione di massa" dice il sondaggista Luigi Crespi, aggiungendo che "20.000 clandestini per un Paese come il nostro non possono essere un'emergenza; e' emergenza il modo in cui questa emergenza e' stata gestita. L'elemento fondamentale e' che l'intera vicenda e' diventata elemento distintivo delle elezioni amministrative dove la Lega tendera' a fare l'en plein".

Il focus poi passa sull'annuncio dell'ingresso di Montezemolo in politica, rilanciato anche dall'ex sindaco Cacciari. Secondo Crespi bisogna attendere di vedere i dettagli di una eventuale candidatura che pero' "sembra fare un po' paura ai partiti perche' effettivamente il profilo e l'immagine gli garantirebbe un discreto successo elettorale, ma solo in via teorica. E' ancora impossibile quantificare, bisogna verificare dove si posizionera' in quale collocamento politico con quale parole d'ordine e come reagira' ai contrasti degli avversari politici".

Per guardare il video integrale di Luigi Crespi, utilizza il link: http://www.youtube.com/watch?v=Y2BvQjXVkXo

Distribuzione comunicati stampa internet
Comunicati-Stampa.com / Pivari.com
fabrizio (at) pivari.com

0