Il gioco gratuito Point Blank raggiunge 30.000 giocatori in soli 2 mesi

Lo sparatutto distribuito da Accelon Italy fa già parte della Electronic Sports League

Gli italiani amano giocare gratis: per questo molti stanno scegliendo i Free To Play (F2P), videogame che possono essere scaricati gratuitamente, lasciando al giocatore la libertà di acquistare o meno dei contenuti aggiuntivi.

A conferma di questo apprezzamento c'è la rapida crescita di Point Blank, videogioco sparatutto gratuito che ha di recente raggiunto la quota di 30.000 giocatori in Italia. Lanciato nel nostro Paese alla fine di Aprile 2011, Point Blank sta riscuotendo notevole successo tra i gamer italiani, che ne hanno apprezzato la cura della grafica e il sistema di armi offerto dal gioco.

Sviluppato in Corea del Sud, Point Blank conta già centinaia di migliaia di giocatori in molti Paesi, tra cui gli Stati Uniti. L'Italia è il primo Paese dell'Unione Europea a mettersi alla prova nelle decine di mappe disponibili. La versione che i giocatori italiani possono scaricare è stata pensata - caso unico nel settore degli sparatutto gratuiti - espressamente per il mercato italiano.

La comunità dei giocatori in Italia cresce giorno dopo giorno, sia all'interno del gioco che sui social media. La pagina Facebook di Point Blank conta più di 20.000 fan, mentre su YouTube i video di gioco prodotti dagli utenti sono già decine e contano migliaia di views. Si tratta di una comunità attiva e molto importante per lo sviluppo stesso del gioco.

Accelon Italy, distributore del gioco, promette grandi novità per il prossimo autunno, quando i giocatori di Point Blank avranno già maturato una solida conoscenza delle dinamiche di gioco. Tra queste, i primi tornei di selezione per i campionati mondiali a squadre di Point Blank, che si terranno in Corea nel 2012. Un'occasione ghiotta per i giocatori più competitivi, che possono già trovare Point Blank all'interno della Electronic Sports League.

0