Supply Chain Management: 5 fattori di successo per ottimizzare il trasporto

Piccola guida su come ottimizzare la funzione di costo relativa alla logistica dei trasporti.

la logistica dei trasporti secondo simcoL'organizzazione del flusso delle merci e dei trasporti, nell'attuale fase evolutiva dell'economia, caratterizzata da processi di globalizzazione e liberalizzazione dei mercati, rappresenta un fattore competitivo di successo per il sistema produttivo e distributivo.

La logistica è una funzione aziendale che consiste nel "pianificare, implementare e controllare in modo efficace ed efficiente il flusso e lo stoccaggio di materie prime, semilavorati e prodotti finiti e delle relative informazioni dal punto di origine al punto di consumo con lo scopo di soddisfare le esigenze dei clienti" (cit. http://www.academia.edu/) e di raggiungere il livello di servizio desiderato al minor costo possibile.

La corretta gestione della supply chain rappresenta la leva strategica per accedere ai mercati e permette di costruire ed ottimizzare i legami ed il coordinamento tra i processi di altre aziende, fornitori e clienti, e l'impresa stessa.

Quindi, ecco 5 fattori da controllare per abbattere i costi dovuti agli errori nella gestione della supply chain e massimizzare i profitti, migliorando al contempo servizi:


  • analizzare le principali tendenze evolutive del settore dei trasporti sul piano nazionale ed internazionale al fine di ridurre i costi e gli sprechi per essere più competitivi sul mercato
  • integrare le competenze di economia e management dei trasporti all'analisi dei bisogni dei clienti e alla pianificazione e gestione di servizi di logistica e trasporti;
  • valutare e gestire le infrastrutture di trasporto utilizzando gli strumenti di analisi economica e finanziaria;
  • implementare un piano di marketing integrato basato sulla corretta gestione della supply chain;
  • sviluppare un sistema informatico per l'intera supply chain in grado di fornire una chiara visione dei flussi di prodotti, servizi e informazioni.
Si potrà così elaborare una strategia aziendale interdisciplinare e intermodale più attenta alle reali esigenze del mercato al quale ci si riferisce che comprenda tutti gli aspetti di economia, management e logistica dei trasporti: supply chain, economia e politica dei trasporti, pianificazione e gestione del trasporto passeggeri e merci, mobilità sostenibile, marketing e sistemi informativi.

Inoltre, le aziende tramite il controllo della voce di costo relativa al trasporto, possono perseguire i seguenti obiettivi sinergici, riferiti sia al rapporto col fornitore di servizi che al rapporto col proprio cliente:
  • servizio al cliente: offrendo al cliente finale il trasporto su base door to door, si avrà la certezza di ottenere un servizio controllabile in tutti i suoi steps. In questo modo si fornirà al cliente un'immagine dell'azienda corretta ed efficiente dal momento della vendita del prodotto alla sua consegna.
  • controllo dei servizi acquistati: si potrà verificare, realmente e su dati certi che i propri canali distributivi o quelli utilizzati tramite lo spedizioniere, siano efficienti e corrispondenti alla standard previsto.
  • controllo reale del prezzo di vendita finale: si potrà, cioè, essere in grado di valutare in modo più preciso l'effettivo prezzo della merce venduta presso il Paese del cliente, entrando così in possesso di dati utili alla valutazione reale della potenzialità di penetrazione e/o d'affermazione del prodotto.
Articolo offerto da Simco Consulting (http://www.simcoconsulting.it) società italiana di consulenza e formazione che dal 1981 affianca le aziende per migliorare i processi produttivi in ambito logistico e relativi alla gestione delle scorte.

0