MUVIG: il primo museo virtuale sull'arte è da oggi visitabile

Dopo la splendida cerimonia di apertura di sabato 10 dicembre il MUVIG, museo virtuale del Garofalo, è da oggi visitabile alla popolazione.
Ieri a Garofolo, frazione di Canaro, terra di confine tra Veneto ed Emilia Romagna, oggi ponte tra le due regioni, si è svolta la cerimonia di apertura del muvig.
Una nebbiolina ha accolto i numerosi visitatori accorsi per la conferenza stampa.
Presenti molti sindaci dei comuni polesani, politici di livello regionale e nazionale, rappresentanti religiosi, i finanziatori privati e pubblici del progetto ed il responsabile del progetto arch Davide Olivieri.
Da segnalare i preziosi interventi di:
  • Marcello Toffanello, responsabile della Pinacoteca Nazionale di Ferrara, in sostituzione di Martina Bagnoli, direttore della Galleria Estense di Modena.
  • Donata Samadelli, già responsabile MiBACT di VR, VI e RO
e la presenza di Michele Danieli, che, da super esperto di Benvenuto Tisi da Garofalo, ha curato testi, immagini e impostazione del muvig.

Nel pomeriggio rappresentanze delle principali associazioni della provincia di Ferrara e Rovigo, famiglie, amici e curiosi hanno avuto modo di vistare il museo in anteprima.

Il MUVIG, via Benvenuto Tisi, 365, Garofolo, Canaro, Rovigo, vi attende numerosi sabato e domenica con i seguenti orari:
dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 (da novembre a marzo)
dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19 (da aprile a ottobre)
Aperture infrasettimanali su prenotazione (0425 21530 Turismo & Cultura).

press (@) muvig . it
www.muvig.it
facebook.com/muvigcanaro/​
0