UNUCI protagonista Mille Miglia 90

Il nipote del leggendario poliziotto sulla Ferrari (Brigadiè, ammazza come corri!) spronerà la competizione della squadra corse dell'Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d'Italia

Dal 18 al 21 maggio 2017 si svolgerà la Mille Miglia 90 con la classica partenza da Brescia. L’evento è sempre più di rilevanza e risonanza mondiale. Macchine d’epoca d’eccellenza, equipaggi preparati e prestigiosi, sponsor di altissimo livello. In questo contesto anche quest’anno la presenza della squadra corse U.N.U.C.I. (Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d'Italia) sarà rilevante con ben dieci equipaggi nella categoria V.M. (Veicoli Militari)

Nello specifico:
  • 1M Ten. Gen. Mario Righele e V.F. Renato Reggani su ALFA ROMEO 1900 AR 51 "MATTA" (1952)
  • 2M C.le Massimo Zanin e C.le Marco Friso su FIAT AR 51 CAMPAGNOLA (1952)
  • 3M Serg. Mariano Bellin e C.le Roberto Albertini su FIAT AR 51 CAMPAGNOLA (1952)
  • 4M Cap. Sergio Buraccini e C.le Cosimo Convertini su ALFA ROMEO 1900 AR 51 "MATTA" (1952)
  • 5M C.le Ermanno De Angelis e Sold.Antonio Avallone su FIAT 520 TORPEDO (1928)
  • 6M Sold. Angelo Zanutel e Magg. Domenico Colella su FIAT-NSU 508 C “NUOVA BALILLA” (1939)
  • 7M Brig. Gen. Giovanni Sperotto e Magg. Gen. Giovanni Piepoli MG TB (1938)
  • 8M C.M. Fabio Spatafora e Brig. Gen. Francesco Roselli su FIAT 1100 B (1948)
  • 9M C.le Sergio Franzoni e Gen. C.A. Giuseppe Maggi su MG A (1957)
  • 10M Ten. Fabio La Penna e Ten. Giorgio Onori su ALFA ROMEO GIULIETTA SPRINT (1957)
Questo il primo dubbio delle persone. Cosa c’entrano i militari con la Corsa più Bella del Mondo (come la definì Enzo Ferrari)? La risposta è semplice, poteva lo Stato Italiano non essere presente direttamente nella corsa più bella del mondo che si svolgeva in Italia?
Infatti la partecipazione U.N.U.C.I. ripropone quella storica dell’Esercito iniziata nel ‘52.
L’Esercito partecipò con due Alfa “Matta” e due Fiat “Campagnola” per una sfida che doveva dimostrare l’affidabilità di questi eccezionali mezzi che sarebbero poi stati adottati nel ‘53.

Questo il secondo dubbio delle persone. I militari sono piloti?
La squadra U.N.U.C.I. quest’anno si avvale della presenza di Fabio Spatafora, nipote di Armando.
Armando Spatafora è stato un leggendario poliziotto romano (quindi un militare) che nel ‘62, alla guida di una Ferrari nera 250 GTE carrozzata Pininfarina, un mostro da 280 km/h con sirena, “Squadra Mobile” sulle portiere e il neonato simbolo della Pantera, dopo un lungo inseguimento cittadino, fu in grado di catturare lo Zoppo, considerato imprendibile per la sua abilità e velocità soprattutto nella guida urbana.
Lo Zoppo dopo la cattura esclamò "Brigadiè, ammazza come corri!".

Gli agguerriti equipaggi saranno seguiti e supportati da un nuovo annuario dedicato Giro d’Onore, annuario delle gare e dei veicoli militari patrocinato da U.N.U.C.I. Squadra Corse reperibile nelle migliori librerie d’Italia.

La partecipazione è stata resa possibile grazie anche all’apporto degli sponsor:
JACAR, ADRENALINE 24H, AUTOMANIA, B&T Assicurazioni (ALLIANZ Roma Appio Latino), DIGITECH, FARE CANTINE, FRANZONI SERGIO TRASPORTI SRL, FREEM, GENOVESE UMBERTO SRL, GIOLITTI Ricambi, GORIZIANE GROUP, GRUPPO ARIO, IL TEMPIO DELLA FESTA di Ciampino-Roma, ISOLI SPA, LA BOUTIQUE DEL FIORE di Paolo Salvati Grottaferrata-Roma, MORATI, RM AUTOSPORT di Monte Carlo, SPECIAL DAYS di Ciampino-Roma.

facebook.com/girodonore/
0