Se ami la Lambretta ami l’arte

Raduno Lambretta domenica 2 luglio ore 8.30 nel parcheggio MUVIG di Garofolo, frazione di Canaro, e possibilità di speciali visite guidate al museo con biglietto di favore
La Lambretta Innocenti è da sempre l’alter ego della Vespa. Scooter italiano con motore centrale e inizialmente a carrozzeria scoperta è oggi considerata un importante emblema della recente storia italiana e mondiale, originale motocicletta dal design unico made in Italy. La produzione venne interrotta in Italia nel ‘71 ma prosegui in India fino al ‘97 e numerosissimi sono ancora oggi i possessori di questa perla italiana che, per settantesimo anniversario, ha visto la presenza di 1800 lambrettisti nel vicino museo della bonifica di Ca’ Vendramin.
Su questa scia, domenica 2 luglio presso il museo MUVIG di Garofolo (frazione di Canaro) si svolgerà il Raduno Lambretta in occasione della XVesima Festa di Bigul al Torc.
In tale occasione possessori di lambretta e semplici appassionati e curiosi potranno apprezzare a prezzo di cortesia il primo museo italiano virtuale nel mondo dell’arte: il MUVIG.
Nello specifico, presso la casa natale del famoso pittore della corte estense Benvenuto Tisi da Garofalo, si potrà effettuare una visita guidata che permetterà di rivivere, grazie alla tecnologia, i fasti di quei periodi e di apprezzare l’opera del Garofalo.

Frutto della collaborazione tra l’amministrazione comunale, il CeDi e la Proloco di Canaro, le visite guidate al museo inizieranno subito dopo l’orario di ritrovo e inizio registrazione alle ore 8.45. Il costo della visita guidata al museo, comprensiva di biglietto d’ingresso al museo, sarà per l’occasione di euro 2.

Visto l’afflusso previsto assai numeroso si consiglia una preventiva prenotazione, da lunedì a venerdì 9-13 / 14.30-18, al numero di telefono e fax 0425 21530 o cedi@turismocultura.it

www.muvig.it
facebook.com/muvigcanaro/
0