Intervista a Diabolik Claudio Morales

Dopo aver visto il video virale dove Claudio Morales interpreta Diabolik https://www.youtube.com/watch?v=KJNBHIUcghw l'ho dovuto contattare per un'intervista.
Da ragazzo, Diabolik era uno dei mie fumetti preferiti e la sua interpretazione merita un approfondimento.

Claudio, ti farò alcune domande per cercare di conoscerti e di farti conosce. Anche te come il vero Diabolik sei per i più un mistero ma non sei un fumetto, sei una persona reale.

Dove sei nato?
Sono nato a Roma di origine spagnola da parte di mamma, cresciuto in parte a Napoli, ho poi vissuto a Milano e Roma.

Conoscevi Diabolik, lo leggevi da ragazzo o casualmente hai dovuto interpretarlo?
Conosco Diabolik fin da bambino, avevo 9/10 anni e mi ricordo che mia mamma non voleva che lo leggessi perché lo giudicava un fumetto violento..., altri tempi...
E' da qualche anno che interpreto Diabolik in eventi. Come Diabolik sono stato testimonial nell'evento Zucca in cui è stata presentata un'edizione speciale del Rabarbaro con l'immagine del mezzo viso di Diabolik impressa sulla bottiglia e all'inaugurazione della camera dedicata a Diabolik e Eva Kant nell'hotel milanese della catena Meliá.
E' gratificante ed entusiasmante interpretare un personaggio dei fumetti dal fascino unico come Diabolik.

Qual è la tua visione di Diabolik al di fuori dell'Italia?
Diabolik è tra i fumetti più conosciuti in Italia, un antieroe spesso conosciuto anche da persone che non hanno mai letto il fumetto. Grazie alla mia massiccia presenza internet, soprattutto nei social dove il mio video di Diabolik sta spopolando con oltre 500.000 visualizzazioni in poche settimane su youtube, i numerosissimi consensi su facebook e instagram, mi hanno permesso di apprendere il forte interesse non solo del pubblico italiano ma anche di appassionati francesi, tedeschi e soprattutto sudamericani.
Penso che l'annunciata serie Sky trasformerà Diabolik in un'icona mondiale.
Diabolik me lo sento cucito addosso, conosco il personaggio e riesco a immedesimarmi ma, come attore, non voglio fossilizzarmi e come un camaleonte mi sento pronto per interpretare differenti ruoli nella pubblicità e nel cinema.
Ho lavorato per anni come modello in Italia e all’estero, ho studiato recitazione, ho avuto ruoli in fiction italiane e come protagonista in 4 action/splatter movies nelle Filippine.

A breve Diabolike novità e progetti.

Fabrizio Pivari.com
0