Bridgestone Moto annuncia il Gran Premio di Indianapolis

L'azienda che fornisce pneumatici alla MotoGp presenta la nuova tappa del Motomondiale 2011.

indianapolis24 agosto 2011 – Bridgestone Moto, fornitore unico di pneumatici moto per la MotoGp, sul proprio sito web (disponibile all'indirizzo www.bridgestonemoto.it) annuncia in anteprima la prossima tappa della stagione 2011 del Motomondiale, il Gran Premio degli Stati Uniti, che si correrà sul circuito di Indianapolis domenica 28 agosto 2011.

L'appuntamento segna il ritorno negli Stati Uniti della principale competizione motociclistica mondiale dopo il GP di Laguna Seca, che si è svolto lo scorso 24 luglio. Il tracciato di Indianapolis è uno dei più famosi al mondo in quanto ospita dal 1909 importanti rassegne automobilistiche. La pista, caratterizzata da 10 curve a sinistra e 6 a destra, ha recentemente subito un'opera di rifacimento del manto stradale; fattore, questo, che teoricamente dovrebbe rendere la pista meno abrasiva per tutti i pneumatici moto in dotazione ai piloti, anche se le nuove caratteristiche del tracciato sono ancora sconosciute.

Rispetto allo scorso anno, le gomme moto che Bridgestone fornirà ai partecipanti resteranno le stesse, con la sola aggiunta di una terza tipologia di pneumatico slick all'anteriore, allo scopo di migliorare le prestazioni in caso di riscaldamento, andando così ad aumentare il grado di sicurezza dei piloti. La conformazione della pista sollecita maggiormente la spalla sinistra del pneumatico posteriore.

Hiroshi Yamada, Responsabile Bridgestone Motorsport, afferma che gli organizzatori hanno dovuto svolgere un duro lavoro relativo al rifacimento del manto stradale; per quanto riguarda la classifica generale, Yamada sostiene che la lotta per il titolo rimane piuttosto aperta, nonostante il vantaggio di Stoner rispetto a Jorge Lorenzo. Hirohide Hamashime, Assistente del Responsabile Sviluppo Bridgestone Motorsport, sostiene che per gli pneumatici moto sarà importante resistere alle sollecitazioni provenienti dalla pista, per la quale sono state utilizzate le stesse mescole dell'edizione 2010. Infatti l'asfalto nuovo consentirà ai piloti di correre ad una velocità maggiore, e per questo è necessario che le gomme moto abbiano un più elevato grado di grip.

0